Rielaborazione al computer di un’immagine di cellule tumorali maligne (foto dell’agenzia Shutterstock)
Strategie

Tumori rari, un “arcipelago”
difficile, che richiede alleanze
fra ospedali per curare bene

Al congresso organizzato da ESMO a Lugano il punto sulle (numerose) forme di cancro che colpiscono meno di 6 persone ogni 100mila abitanti e, anche per questo, sono spesso più complicate da affrontare

(Foto dell’agenzia Shutterstock)
Longevità

Malattia, o elemento
fondamentale della vita?
Le sfide sulla vecchiaia

Intervista a Vittorio Sebastiano, docente all’Università di Stanford, che ha partecipato al Lugano Longevity Summit. Studi per evitare un aumento della sofferenza negli ultimi anni di vita

Franco Cavalli (foto di Chiara Micci / Garbani)
Riconoscimenti

L’American Association
for Cancer Research premia la carriera di Franco Cavalli

All’oncologo ticinese il prestigioso Award for Lifetime Achievement, attribuito solo a pochi altri ricercatori svizzeri. L’AACR è una delle più importanti organizzazioni di studi sui tumori

La sede della European Society for Medical Oncology - ESMO in via Ginevra a Lugano (foto di Eugenio Celesti)
Primati

Dal Ticino al mondo
la più grande associazione
europea di oncologi medici

In un palazzo di via Ginevra a Lugano ha la sede ESMO, con 35’000 associati. Solo la statunitense ASCO raccoglie un numero maggiore di oncologi. Un "impero" nato in un piccolo ufficio di Besso

La "cabina di controllo" di una delle attrezzature di medicina nucleare all’ospedale Civico di Lugano (foto di Chiara Micci / Garbani)
Tecniche avanzate

Così la medicina nucleare può scoprire sempre più malattie, ma anche curarle

Al Campus est di Lugano il primo Simposio di medicina nucleare della Svizzera italiana: l’occasione anche per presentare le nuove attrezzature di cui si è dotato l’EOC

Un topo da laboratorio nelle mani di un ricercatore (foto Shutterstock)
Intervista a Giovanni Pedrazzini

Sperimentazione animale:
«Vogliamo abbandonarla,
ma il percorso sarà lungo»

Incontro pubbllico il 18 settembre al Campus Est di Lugano, organizzato dall’USI, su un tema che divide l’opinione pubblica. Si parlerà del progetto "3R" per ridurre l’uso degli animali nella ricerca

(Foto Shutterstock)
Longevità

Vivere più a lungo, e bene?
Bisogna curare il corpo,
ma anche la vita sociale

Due Forum, a Bios + (Bellinzona) e al Politecnico di Zurigo, per affrontare il tema cruciale dell’invecchiamento in salute. Gli studi dimostrano l’importanza delle relazioni con le altre persone

Ricostruzione al computer dei granulociti neutrofili, le cellule del sistema immunitario che, in alcuni casi, favoriscono la crescita del tumore della prostata, invece di bloccarla (foto Shutterstock)
PROSTATA

Vecchie e corrotte: ecco
le cellule immunitarie
che favoriscono i tumori

Individuate dall’équipe dell’Istituto Oncologico di Ricerca guidata da Andrea Alimonti, potrebbero aprire la strada a nuove terapie contro il cancro e altre malattie come Alzheimer e Parkinson

Cellule nervose disegnate da un sistema di intelligenza artificiale (©  Shutterstock)
Lugano

Arrivano gli "organoidi"
costruiti in laboratorio
per cure sempre più mirate

Al congresso ICML si è parlato anche di queste nuove tecniche con Hans Clevers, responsabile della ricerca Roche, che ha partecipato a un Forum organizzato dalla IBSA Foundation

Franco Cavalli, organizzatore del congresso (foto di Chiara Micci/Garbani)
Lugano

Tutto esaurito al congresso
sui linfomi: 4’000 iscritti
e l’annuncio di nuove terapie

Dopo l’edizione di due anni fa, solo online per il Covid, ha ripreso il consueto aspetto l’International Conference on Malignant Lymphoma (ICML), l’evento scientifico più importante del Ticino

Andrea Alimonti (foto di Alfio Tommasini)
Scenari

Il futuro? Un centro nazionale che studi i legami invecchiamento-cancro

Intervista ad Andrea Alimonti, nominato direttore dell’Istituto Oncologico di Ricerca dal 1° gennaio 2024. Frenare la senescenza delle cellule aiuterà a combattere meglio anche alcuni tipi di tumori

(Diesegno di Marco Galli)
Sperimentazione

Un nuovo casco hi tech
anti-dolore da cancro:
al via i test anche in Ticino

Oltre 70 i pazienti oncologici che nel nostro cantone verranno "arruolati" per l’importante progetto europeo PAINLESS. Coinvolto l’EOC attraverso il Neurocentro e lo IOSI

Gianfranco Pesce (a sinistra), responsabile clinico del Centro Neuro-oncologico della Svizzera italiana, con Stefano Leva, capotecnico della radioterapia all’ospedale San Giovanni di Bellinzona (foto di Loreta Daulte)
IOSI

Caccia alle strategie più
avanzate contro le malattie oncologiche del cervello

Immunoterapia, farmaci innovativi, radioterapia "chirurgica": la difficile battaglia contro i tumori cerebrali si arricchisce di nuovi strumenti. Parla Gianfranco Pesce (Centro Neuro-oncologico)

Nicolò Pernigoni, cofondatore di AliperTherapeutics (foto di Eugenio Celesti)
Progetti innovativi

È AliperTherapeutics
la startup vincitrice
di Boldbrain 2022

Premiazione al Palazzo dei congressi di Lugano, organizzata dalla Fondazione Agire. Erano rimasti in lizza 10 concorrenti, dopo una lunga e severa selezione (i candidati iniziali erano 128)

Arianna Baggiolini, direttrice del nuovo laboratorio "Stem Cells and Cancer" all’Istituto oncologico di ricerca di Bellinzona, che si occuperà soprattutto di melanoma (foto IOR)
oncologia

E adesso allo IOR si studiano i misteri del melanoma,
con staminali e "organoidi"

Al via un nuovo gruppo di ricerca diretto da Arianna Baggiolini. Attenzione puntata soprattutto sulle metastasi indotte dal più aggressivo tumore della pelle. Studi in sinergia con l’IRB

Silke Gillessen Sommer, direttrice medica e scientifica dell’Istituto oncologico della Svizzera italiana (foto di Loreta Daulte)
oncologia

Un mix di ricerca e clinica l’arma più potente contro
il tumore della prostata

Il Ticino è diventato un centro di riferimento per questo tipo di tumore, con un’équipe di specialisti di livello europeo all’Istituto oncologico della Svizzera italiana e quattro gruppi di ricerca allo IOR

oncologia

I tumori? Per sopravvivere,
a volte, hanno bisogno
dei recettori... dell’olfatto

Importanti (e sorprendenti) ricerche sui linfomi del gruppo di Francesco Bertoni allo IOR di Bellinzona, che ha ottenuto un finanziamento dalla Fondazione Ricerca svizzera contro il cancro

Luca Ceriani nel Centro PET-CT  dell’ospedale Civico di Lugano (foto di Chiara Micci/Garbani)
oncologia

Rivoluzione radiomica:
le immagini diagnostiche "prevedono" la malattia

Grazie al "mix" di TAC e PET, e ad algoritmi sempre più sofisticati, è possibile non solo identificare i tumori (in particolare i linfomi), ma anche stimarne l’aggressività. Intervista a Luca Ceriani

oncologia

Così il Ticino è diventato
uno dei centri di riferimento
per lo studio dei linfomi

Intervista a Emanuele Zucca, figura di rilievo nella ricerca sui tumori del sistema linfatico. Tuttora le regole internazionali per diagnosticare i linfomi non Hodgkin vengono chiamate criteri di Lugano

PROSTATA

Un algoritmo per individuare
le cellule invecchiate
che alimentano le metastasi

Sulla rivista Nature Communications i risultati di uno studio condotto allo IOR di Bellinzona dall’équipe di Andrea Alimonti, che apre la strada a nuove terapie per prevenire le recidive dei tumori

NUOVE FRONTIERE

Bioinformatica e DNA: caccia ai geni "influencer"
che attivano il cancro

Le cellule tumorali, per certi aspetti, sono come social network in miniatura dove alcuni geni possono condizionarne altri, favorendo la malattia. Ne parliamo con Luciano Cascione (IOR)

EOC

Oncoforum, risultati
migliori se il paziente
è seguito in équipe

Rassegna dell’intensa attività messa in campo dall’Ente ospedaliero cantonale per combattere i tumori. Parlano Silke Gillessen e Stefano Cafarotti. Presentati i cinque Centri specialistici oncologici

oncologia

Batteri con DNA modificato
per “sabotare” i tumori
e aiutare l’immunoterapia

Su "Nature" i risultati di uno studio condotto dall’équipe di Roger Geiger all’Istituto di ricerca in biomedicina di Bellinzona. Utilizzati microrganismi che riescono a insinuarsi fra le cellule malate 

Andrea Alimonti (Foto di Alfio Tommasini)
oncologia

I batteri dell’intestino a volte favoriscono il tumore
ma possono anche frenarlo

La rivista Science pubblica un importante lavoro di Andrea Alimonti e di altri ricercatori europei sul carcinoma della prostata. Decisivo il ruolo dei legami fra il "microbioma" e il sistema immunitario 

oncologia

Esperti da tutto il mondo
per svelare i misteri
del tumore della prostata

Ha preso il via, con una prima giornata in forma virtuale, l’Advanced Prostate Cancer Consensus Conference, organizzata da Silke Gillessen, direttrice IOSI. Alla fine di aprile la seconda parte

oncologia

Bloccare le terapie che fanno peggio della malattia: premio a ricercatrice IOR

Assegnati 150’000 dollari all’ematologa Adalgisa Condoluci dall’American Society of Hematology per nuovi studi sulla biopsia liquida, che consente di personalizzare le cure, riducendo la tossicità

CHIRURGIA

«Tecnologia e passione: così porteremo l’urologia EOC
a livelli di eccellenza»

Intervista al nuovo primario Andrea Gallina, arrivato a Lugano dal San Raffaele di Milano. Collaborazione con altri centri svizzeri, formazione di nuovi medici disposti a rimanere in Ticino

oncologia

Scoprire cellule tumorali nascoste, grazie al DNA
che “lasciano” nel sangue

L’équipe di Davide Rossi (IOSI e IOR) è impegnata in studi d’avanguardia sulle biopsie liquide: test che permettono di "tipizzare", con un semplice prelievo, alcune forme di cancro

LOCARNO

L’occhio del computer aiuta quello umano: così
lavora l’anatomopatologo

Bilancio dell’attività dell’Istituto Cantonale di Patologia, a un anno dalla fusione con l’Ente Ospedaliero: positive le sinergie. Ne abbiamo parlato con il direttore Luca Mazzucchelli  

SENESCENZA

Una "grande alleanza"
fra ricercatori per governare
l’invecchiamento cellulare

Il Fondo Nazionale Svizzero ha concesso tre milioni di franchi a un team di studiosi dello IOR, Cardiocentro, nefrologia EOC e del Politecnico di Losanna. Il progetto coordinato da Andrea Alimonti

oncologia

Per la prima volta
solo virtuale il congresso
sui linfomi maligni

Le norme sulla pandemia hanno costretto gli organizzatori a optare per la versione digitale, con notevoli disagi. Di norma arrivavano a Lugano circa 4000 persone. Il parere di Franco Cavalli

Nella foto dell’agenzia Shuttersock, una ricostruzione in 3D della proteina BRCA1, codificata dall’omonimo gene
oncologia

Finanziamenti europei
per indagare sul gene BRCA, apripista del cancro

Nuovo, importante riconoscimento ERC a Petr Cejka (IRB di Bellinzona), per le sue ricerche sulle varianti che favoriscono il tumore di seno e ovaie

oncologia

Materiali “rigeneranti”
per riparare le ossa
dei bambini con un tumore

Studi innovativi alla IBI SA di Mezzovico, sostenuta dai fondi pubblici di TiVenture. Ne parliamo con  Giuseppe Perale, docente alla Facoltà di scienze biomediche dell’USI e cofondatore dell’azienda

oncologia

Caccia alle cellule "traditrici"
del sistema immunitario che aiutano il tumore al seno

Studi avanzati di Arianna Calcinotto (Istituto Oncologico di Ricerca), che è stata premiata con la Peter Hans Hofschneider Professorship, un importante riconoscimento per giovani scienziati

Giuseppina Carbone, responsabile del laboratorio "Prostate Cancer Biology" all’Istituto Oncologico di Ricerca di Bellinzona (foto di Loreta Daulte)
oncologia

Tumore della prostata,
trovati i "messaggeri"
che favoriscono le metastasi

Sulla rivista scientifica Communications Biology i risultati di uno studio coordinato da Giuseppina Carbone dello IOR. Occhi puntati su microscopiche vescicole che vengono rilasciate nel sangue

L’interno dell’edificio principale dell’ETH a Zurigo (foto di eugenio Celesti)
oncologia

Dallo IOR a Zurigo per studiare le cellule tumorali "invecchiate” e pericolose

Dopo 5 anni a Bellinzona nel laboratorio di Andrea Alimonti, la giovane biologa Ilaria Guccini ha fatto il “grande salto” verso l’ETH e ha firmato, come prima autrice, uno studio sulla rivista Cancer Cell  

oncologia

Prostata, ecco perché
alcuni tumori accelerano all’improvviso (e altri no)

Studio di Jean-Philippe Theurillat allo IOR sul controllo genetico delle cellule cancerose. Alcuni tratti del DNA rendono veloce la malattia (e potrebbero diventare bersaglio di nuovi farmaci)

MICROBIOTA

I batteri dell’intestino? Possono aiutare contro i tumori

Progetto del Laboratorio di ricerca traslazionale (EOC e USI), diretto da Giandomenica Iezzi. Occhi puntati su alcuni tipi di microrganismi “buoni” che sembrano proteggere dal carcinoma dell’intestino

oncologia

Strategia di precisione per curare i tumori metastatici della prostata

Grazie a un anticorpo monoclonale e a vescicole microscopiche, è possibile far arrivare i chemioterapici direttamente sulle cellule cancerose. Studio di Maria Antonietta D’Ambrosio e Abdullah Alajati (IOR), e di altri ricercatori internazionali, coordinati da Andrea Alimonti 

intelligenza artificiale

Terapie innovative con i super-algoritmi, anche contro il cancro

La rivista Nature Methods ha dedicato la copertina a un nuovo sistema sviluppato da Bruno Correia (Politecnico di Losanna) in collaborazione con Michael Bronstein (USI), per prevedere il "comportamento" delle proteine

oncologia

Perchè è così importante avere un Registro nazionale dei tumori

Parla Giorgio Noseda, che a lungo si è battuto per realizzare un elenco ufficiale dei nuovi casi di cancro in Svizzera. Come segno di riconoscimento, l’Università di Zurigo ha deciso di dedicargli una nuova cattedra

oncologia

Occhi puntati sulla proteina che può fermare il tumore alla prostata

Il Fondo Nazionale Svizzero ha deciso di finanziare con 700’000 franchi le ricerche di Giuseppina Carbone (IOR), da anni impegnata nello studio del “fattore di trascrizione” ESE3/EHF: una molecola con un ruolo chiave

oncologia

Le donne con il tumore al seno? Vanno ascoltate di più

Prende il via un nuovo, importante archivio degli effetti collaterali delle terapie, voluto da Olivia Pagani (Centro di Senologia della Svizzera italiana). Un aiuto per valutare decisioni spesso difficili da adottare

Facoltà di scienze biomediche

Biomedicina, escono allo scoperto i giovani ricercatori dell’USI

Presentazione all’IRB di Bellinzona dei corsi per il dottorato. Cinque aree: immunologia, oncologia, neuroscienze, cardiologia, scienze farmacologiche. Possibilità di affiancare il laboratorio all’attività clinica

oncologia

Alla ricerca delle cellule tumorali più "cattive"

Il gruppo di Carlo Catapano ha attivato nuovi studi per individuare le staminali del cancro e creare farmaci più efficaci contro le metastasi

oncologia

Cellule "riprogrammate" contro il carcinoma della prostata

Il gruppo di Andrea Alimonti sta sperimentando, allo IOR di Bellinzona, una terapia per spingere i macrofagi a combattere il tumore, e non ad aiutarlo